Ordina

1. Funzioni di ordinamento
1.1 Ordinamento generico
1.2 Ordinamento personalizzato

 

1. Funzioni di ordinamento

La sezione Strumenti ⇒ Gestione archivio del back-end di Archiui contiene tutti gli strumenti sviluppati per la gestione del patrimonio archivistico. Tra questi troviamo la funzione che permette di ordinare elementi dell’archivio secondo criteri stabiliti dall’utente.

1.1 Ordinamento generico

Per effettuare l’operazione è necessario selezionare prima il nodo padre contenente gli elementi che intendiamo riordinare (come nell’immagine sottostante, il nodo selezionato è indicato dal cerchio verde).

63.selezione
A questo punto andremo a cliccare sul tasto 64.ordina situato nella colonna di sinistra della pagina (l’opzione si attiva solo dopo avere effettuato una selezione valida).

L’ordinamento generico ci consente di riorganizzare gli elementi per Data o per Numero definitivo, indipendentemente dalla tipologia (per fare un esempio, questo significa che lo strumento non farà distinzioni tra una fotografia, un manoscritto o una delibera contenuti all’interno del nodo padre selezionato, ordinando tutti i contenuti secondo un unico parametro).
Nell’immagine sottostante è stata evidenziata con un contorno rosso l’opzione di ordinamento generico (la stessa funzione è attivabile selezionando l’opzione Vuoi ordinare tutti gli elementi della categoria corrente indipendentemente dalla tipologia?).

65.ordinaGenerico

Selezionando il parametro desiderato (Data o Numero) e cliccando sul tasto 66.tastoOrdina lo strumento provvederà a riorganizzare i contenuti. Se l’ordinamento risponde a quello desiderato, le modifiche verranno apportate solamente dopo aver premuto il tasto 67.salva e avere dato la successiva conferma sulla finestra di dialogo:

68.confermaSalva

Di seguito un esempio di serie contente immagini ordinate per data (le schede non datate appaiono all’inizio dell’elenco):

69.disordine

Effettuando l’operazione illustrata in questo paragrafo è possibile riordinare il contenuto della stessa serie per numero definitivo:

70.ordine

1.2 Ordinamento personalizzato

Supponiamo invece di voler utilizzare un criterio di ordinamento più complesso, che applichi parametri diversi a seconda della tipologia di oggetto contenuta nel nodo padre selezionato.
Nell’immagine sottostante possiamo ad esempio vedere una serie contente documentiverbalifascicolicorrispondenze.

71.miscDis

La nostra intenzione è quella di ordinare i fascicoli per numero definitivo, i documenti per numero provvisorio, le corrispondenze per titolo e i verbali per data.

Dopo avere selezionato la Serie desiderata, cliccheremo sul tasto 64.ordina e nella finestra dell’ordinatore andremo a selezionare i metadati che serviranno da parametro di ordinamento per ogni tipologia di scheda.
Troveremo i fascicoli nella sezione Unità archivistiche. Da un menu a tendina andremo a scegliere il metadato desiderato, che apparirà nell’elenco seguito da un cerchio verde:
73.ordFascicoli

Faremo lo stesso per le altre tipologie di oggetto (in questo caso andandole a selezionare nella finestra delle Unità documentarie).
Terminata la selezione e assegnati tutti i parametri di ordinamento, cliccheremo sul tasto 66.tastoOrdina.
Dopo il salvataggio e la successiva conferma gli elementi saranno ordinati secondo i criteri scelti, come potremo vedere ritornando in home page:

74.ordineHP